SPEDIZIONI GRATUITE per gli ordini superiori a 60€ in 48/72h per ordini effettuati entro le 17:00.


Come usare l'olio al CBD
| consigli utili |

 

OLIO-CANNABIS-CBD-SHOP-ONLINE

Uno dei metodi più comuni per assumere il CBD è tramite l'utilizzo di olio al CBD. Questo metodo è molto apprezzato da tutti coloro che vogliono assumere il CBD in maniera salutare senza i danni della classica assunzione tramite combustione all'interno di una "canna". Inoltre è molto pratico perchè può essere comodamente trasportato e consumato ovunque e consente di dosare con precisione la quantità di CBD che viene ingerita. Infatti è sufficiente contare il numero di gocce per sapere esattamente quanti mg di CBD si stanno prendendo.
In questa pagina spiegheremo tutto quello che c'è da sapere sull'olio al CBD, in modo da creare una vera e propria guida per principianti che vogliono informarsi in maniera esaustiva prima di provare questo magnifico prodotto.

  1. Benefici dell'olio al CBD
  2. Come funziona il CBD
  3. Come assumere l'olio CBD
  4. Quale percentuale di olio CBD scegliere
  5. Quante gocce di olio CBD: I dosaggi
  6. Il CBD è sicuro?
  7. Controindicazioni e possibili effetti collaterali
  8. FAQ
  9. Conclusioni

1. Benefici dell'olio al CBD


L'olio al CBD è un prodotto naturale e privo di effetti collaterali, tramite il quale si possono apprezzare tutti i benefici del cannabidiolo. Il cannabidiolo o CBD è uno dei cannabinoidi presenti all'interno della pianta di cannabis, dalla quale viene estratto. La maggior parte degli oli viene realizzata disciogliendo un concentrato di CBD in diverse tipologie di oli, come olio MCT di cocco, olio di oliva ecc. A differenza del THC, il CBD non possiede alcun effetto psicotropo e può essere quindi usato in qualsiasi momento della giornata. Le sue proprietà benefiche sono molteplici : aiuta a combattere l'ansia e lo stress, è efficace nella cura di spasmi muscolari e dolori cronici, è un ottimo miorilassante (rilassa i muscoli), è utile per curare l'insonnia grazie al suo potere rilassante e ansiolitico, possiede proprietà antinfiammatorie e cura innumerevoli altre patologie. Le motivazioni che possono spingervi ad utilizzare l'olio al CBD sono quindi molteplici, ovviamente in base allo scopo per cui decidete di utilizzarlo dovrete scegliere l'olio con la giusta concentrazione di CBD e assumere il giusto quantitativo giornaliero come spiegheremo più avanti in questa guida.

2. Come funziona il CBD


Ma perchè il CBD produce tutti questi effetti benefici? Quali sono i meccanismi di azione del CBD? All'interno del nostro sistema nervoso è presente il sistema di endocannabinoidi che si presenta come un sistema di comunicazione, che interagisce tra il cervello umano e il corpo. Regola diversi processi nell'organismo e influisce sul benessere. Esso consiste in una serie di recettori, ai quali si agganciano e interagiscono le molecole di CBD. è proprio interagendo con questi recettori che il CBD provoca i suoi effetti benefici sul corpo umano. Quando i principi attivi della pianta incontrano i recettori corrispondenti nel corpo, suscitano diverse reazioni. Questi possono influenzare il benessere e contribuire a una sensazione di relax.

3. Come assumere l'olio CBD

OLIO-CBD-20-SHOP-ONLINE-DOVE-COMPRARE-CANNABIS-LIGHT

Il metodo migliore per assumere l'olio al CBD è quello di rilasciare alcune gocce sotto la lingua utilizzando l'apposita pipetta. Questo perchè il CBD viene assorbito dalle pareti della cavità orale, infatti tramite i capillari presenti all'interno della bocca e sotto la lingua il CBD è in grado di passare direttamente nel sangue.
In questo modo l'assunzione è più immediata e più efficace rispetto a ingerirlo direttamente, in quanto all'interno dello stomaco viene in parte degradato dai succhi gastrici.

Per utilizzare l'olio al CBD al meglio, seguite i seguenti passaggi:

● Mettetevi davanti a uno specchio, in modo da poter contare il numero di gocce e assicurarvi la giusta posizione.
● Alzate leggermente la lingua e direzionate la pipetta al di sotto di essa.
● Premete leggermente il tappo della pipetta, così da far scendere una goccia alla volta.
● Trattenete l'olio sotto la lingua per circa 1-2 minuti
● Infine deglutite per ingerire l'olio che non è stato assorbito dalle pareti della cavità orale.
● Ricordatevi infine che è meglio non mangiare, bere o fumare nei 5 minuti precedenti e nei 5 successivi all'assunzione dell'olio al CBD.

4. Quale percentuale di olio CBD scegliere


In commercio esistono oli con diverse percentuali di CBD, le più comuni sono 5, 10, 20, 30 e 40%. In base alle esigenze della singola persona, bisogna scegliere la concentrazione più appropriata.
Vediamo ora per quali persone sono indicate le diverse percentuali:

● Olio 5% : è consigliato a chi si approccia al CBD per la prima volta e ha intenzione di provarne gli effetti in maniera leggera oppure per l'utilizzo su animali domestici.

● Olio 10% : è consigliato a chi è alla ricerca di un leggero miorilassante e ansiolitico o per chi vuole favorire il sonno la sera.

● Olio 20% : l'olio al 20% è già considerabile dotato di una medio alta carica di CBD ed è quindi consigliato a chi vuole provare appieno i benefici ansiolitici, miorilassanti o combattere l'insonnia.

● Olio 30% : olio dotato di un'alta concentrazione di CBD, può essere utilizzato da chi soffre di problemi come attacchi d'ansia, dolori cronici dovuti a diverse patologie, spasmi muscolari, grande difficoltà ad addormentarsi ecc. Gli sportivi possono utilizzarlo come potente doposport per favorire il rilassamento e il recupero muscolare.

● Olio 40% : un vero e proprio concentrato, consigliato a tutti coloro i quali vogliono utilizzare il CBD a livello terapeutico per la cura di patologie. Una marcia in più rispetto all'olio 30%.

Una volta scelta la concentrazione più adatta alle proprie esigenze bisogna però capire i dosaggi giusti da assumere.

5. Quante gocce di olio CBD: I dosaggi


Per capire quanti mg di CBD contiene ciascuna goccia e quindi poter calcolare quante gocce assumere bisogna sapere che in ogni boccetta sono presenti 10 ml di olio che corrispondono all'incirca a 200 gocce. Quindi è sufficiente dividere per 200 i milligrammi totali di CBD presenti all'interno della boccetta per sapere quanti mg ci sono in ciascuna goccia.

Facciamo un esempio : l'olio CBD al 10% contiene 1000 mg di CBD puro, quindi ogni goccia contiene : 1000 : 200 = 5 mg di CBD puro per goccia.

Ma quanti milligrammi di CBD puro bisogna assumere? Ciò dipende da due fattori principalmente : lo scopo per il quale si vuole assumere CBD e il proprio peso corporeo Infatti, a seconda dell'effetto che si vuole avere o della patologia che si vuole curare bisogna assumere tot milligrammi di CBD per ogni kilo corporeo. Per esempio per il rilassamento muscolare dopo-sport la dose consigliata è di 1,5 milligrammi per kilo di peso corporeo. Bisogna poi tenere conto che ogni persona reagisce diversamente all'assunzione di CBD e quindi il consiglio è di utilizzare questi numeri come un'indicazione e non come una legge. Per chi si avvicina per la prima volta al CBD la cosa migliore da fare è sicuramente partire da dosaggi leggermente più bassi rispetto a quelli consigliati per poi andare ad aumentare nel caso non si raggiungesse l'effetto desiderato.
Molti siti web riportano dosaggi che noi consideriamo semplicemente ridicoli e alla stregua dell'omeopatia, ad esempio consigliano di prendere per iniziare 2 o 3 gocce di olio al 5% due volte al giorno che corrispondono a 15mg di CBD al giorno. Una dose veramente bassa, dalla quale è altamente improbabile poter trarre beneficio alcuno.

CBD-PURO-SHOP-ONLINE-DOVE-COMPRARE-CBD


Di seguito riportiamo dosaggi più realistici con lo scopo di dare un idea della quantità di CBD necessaria per avere determinati benefici o curare determinate patologie.

● Dose di partenza (per provare gli effetti generici del CBD) --> da 0,5 a 1 mg/kg al giorno, dividere la dose metà al mattino e metà alla sera.

● Ansia --> da 1 a 1,5 mg/kg, assumere il dosaggio nei momenti che fanno scaturire lo stato d'ansia, non più di 3 volte al giorno.

● Rilassante muscolare dopo-sport --> 1,5 mg/kg, da assumere dopo aver praticato l'attività sportiva.

● Insonnia --> da 1 a 2 mg/kg, prendere le gocce 30 minuti circa prima di andare a dormire. Per grande difficoltà a prendere sonno il dosaggio può essere aumentato fino a 5mg/kg.

● Attacco di panico --> 5 mg/kg, da assumere non appena si manifestano i sintomi.

● Epilessia --> Da 2,5 a 5 mg/kg, due volte al giorno.

● Diabete tipo 2 --> 1,5 mg/kg, due volte al giorno.

● Morbo di Parkinson --> da 1 a 4 mg/kg al giorno, dipendendo dall'intensità dei sintomi.

Facciamo ora un altro esempio per chiarire al meglio come calcolare i dosaggi di olio al CBD.

Mettiamo che una persona del peso di 70 kg vuole assumere il CBD come doposport ed è in possesso di una boccetta di olio al 20%. La prima cosa da fare è calcolare quanti mg di CBD questa persona dovrà assumere, per l'utilizzo come doposport abbiamo detto che la dose è di 1,5 mg/kg e quindi il calcolo sarà : 70 x 1,5 = 105 mg di CBD

Ogni goccia di olio CBD al 20% contiene (2000mg/200gocce) 10 mg di CBD, quindi per assumere i 100 mg di CBD necessari bisognerà assumere :
100 / 10 = 10 gocce di olio CBD 20%.

6. Il CBD è sicuro?


Sebbene i dati sugli esseri umani rimangono limitati per quanto riguarda gli effetti dell'assunzione di CBD puro ad alto dosaggio, i ricercatori suggeriscono che ha una tossicità molto bassa. Nelle scimmie, il CBD non influisce sulle funzioni corporee o sul comportamento a meno che gli animali non ricevano dosaggi superiori a 30 mg / kg per via orale ogni giorno per 90 giorni o 150 mg / kg per via endovenosa. Si tratta di dosaggi veramente elevati, che difficilmente una persona si troverà ad assumere. In un altro studio sugli esseri umani i ricercatori hanno somministrato a delle persone 1500 mg di CBD puro tutti i giorni per un mese e hanno riscontrato che questo dosaggio era ben tollerato dai partecipanti, con la comparsa solo in alcuni casi di piccoli effetti collaterali. Per quanto riguarda invece la singola assunzione, si è visto che dosaggi fino a 5 grammi di CBD non danno sintomi da "intossicazione", mentre dosaggi superiori potrebbero creare dei problemi in determinate persone. Anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità si è espressa in maniera favorevole nei confronti del CBD dichiarandone apertamente la sua non pericolosità, nel 2017 ha infatti affermato che "allo stato puro, il cannabidiolo non sembra avere un potenziale di abuso o causare danni alle persone." Possiamo quindi affermare che il CBD è un prodotto sicuro, che nella quasi totalità delle persone non crea alcun problema a meno di consumare dosi veramente eccessive.

7. Controindicazioni e possibili effetti collaterali


Come abbiamo detto, è quasi impossibile esagerare con il CBD, ma quali possono essere gli effetti collaterali di un eventuale sovradosaggio? Si tratta di sintomi lievi ma che comunque possono creare un certo fastidio, vediamo quali sono :
Bocca secca : La bocca secca, o secchezza delle fauci, è un effetto collaterale del CBD piuttosto comune e può verificarsi anche quando il CBD viene ingerito, non solo quando viene fumato.
Sonnolenza : anche se alcuni studi hanno suggerito che il CBD a piccole dosi può fungere come un agente che induce alla veglia, a dosi più elevate può avere l'effetto opposto e causare sonnolenza e senso di stanchezza.
Abbassamento della pressione sanguigna : quando si assume un dosaggio elevato di CBD è possibile che nei primi minuti dopo l'assunzione causi un abbassamento della pressione sanguigna. La pressione tuttavia tornerà ai suoi livelli normali in breve tempo.
Altri possibili effetti collaterali sono : nausea, vomito, diarrea, vertigini e cambi nell'appetito.
Nel caso che uno qualsiasi di questi sintomi si manifesti sarà necessario diminuire le dosi di CBD che si stanno assumendo.
Infine, bisogna sapere che l'assunzione di CBD insieme a farmaci tradizionale può aumentare le probabilità di sperimentare questi effetti collaterali. In caso di utilizzo di altri farmaci è quindi consigliabile consultare il proprio medico prima di provare il CBD.

8. FAQ 


● Posso assumere olio al CBD se sto assumendo altri farmaci ?

Prima di prendere iniziative, nonostante sia particolarmente sicuro è meglio consultare il proprio medico se si stanno utilizzando altri farmaci.

● Si può viaggiare in aereo con l'olio al CBD ?

Dipende verso che nazione si sta viaggiando, nel caso dell' Europa il CBD è di libera circolazione, ovviamente è meglio portarsi dietro una prova d'acquisto/scontrino.

● Che sapore ha l'olio al CBD ?

Utilizzando l'olio MCT di cocco ha principalmente quel sapore, l'aggiunta di un estratto full spectrum gli da quel sapore pungente tipico della cannabis.

● Quanto dura una boccetta d'olio ?

Dipende chiaramente dalla frequenza di utilizzo ma può durare tranquillamente 20-30 giorni se si è scelto la percentuale corretta.

8.Conclusioni


Il CBD è una molecola naturale e sicura che può essere assunta per svariati scopi visti i suoi innumerevoli benefici. Diversi fattori determinano quale dosaggio di CBD una persona può assumere, tra cui l'uso previsto e il peso della persona.
Può essere assunto per migliorare il proprio benessere psico-fisico oppure per trattare vere e proprie patologie. Il tutto però va fatto con cognizione di causa tramite una corretta informazione e nel caso di assunzione per scopi medici consultandosi col proprio dottore di fiducia.

 

Torna in cima all'articolo



Original Growers Logo

Original Growers nasce nel 2019 a Magenta(MI) con l'apertura di un CBD Shop, l'azienda ha come obiettivo la divulgazione delle corrette informazioni riguardo la coltivazione e il l'utilizzo della Cannabis.

Nel 2022 con l'apertura di uno shop online abbiamo deciso di sviluppare un blog per informare correttamente le persone riguardo il CBD, THC, la Cannabis e i suoi molteplici utilizzi.

Da Daniele Sirianni

Condividi:

Appena aggiunto alla lista desideri:
Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: